Il sito utilizza i cookie propri e di terze parti per profilare i clienti. Continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai implicitamente di ricevere cookie dal nostro sito. Le impostazioni dei Cookies possono essere modificate in qualsiasi momento utilizzando le istruzioni di "La politica della Privacy e dei Cookie" posizionato in fondo alla pagina, dove si potranno anche trovare maggiori informazioni sulla politica della privacy e dei cookies.

CHI HA DIRITTO ALLE DETRAZIONI DEL 65%

Anche la Finanziaria del 2017 permette di richiedere le detrazioni fiscali del 65% per le schermature solari (ossia le tende da sole), acquistate e messe in opera entro il 31 dicembre 2017. Esistono però alcuni requisiti che devono essere rispettati e che vi elenchiamo qui di seguito (per maggiori informazioni rimandiamo al vademecum dell’Enea al link http://efficienzaenergetica.acs.enea.it/tecno/schermature_solari.pdf)

 

REQUISITI GENERALI DELL’IMMOBILE OGGETTO DELL’INTERVENTO:

-          alla data della richiesta di detrazione, l’immobile deve essere esistente, ossia accatastato o con richiesta di accatastamento in corso

-          deve essere in regola con il pagamento di eventuali tributi 

REQUISITI TECNICI SPECIFICI DELL’INTERVENTO

Le schermature solari devono proteggere una superficie vetrata e devono essere applicabili in modo solidale con l’edificio (non montabili e smontabili dall’utente).

Rispetto alla superficie vetrata possono essere applicate all’interno, all’esterno o integrate; devono essere mobili e devono essere tecniche (non decorative). Per le chiusure oscuranti sono considerati validi tutti gli orientamenti.

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA

Il cliente deve conservare:

- le fatture relative alle spese sostenute

- la ricevuta del bonifico bancario o postale (modalità di pagamento obbligatoria nel caso il richiedente sia persona fisica) che indichi come causale il riferimento alla Legge Finanziaria 2007, il numero della fattura e la relativa data, oltre ai dati del richiedente la detrazione e del beneficiario del bonifico.

- ricevuta dell'invio effettuato all'Enea (codice CPID) che costituisce garanzia che la documentazione è stata trasmessa 

Il cliente deve conservare anche la documentazione di tipo tecnico, ossia le schede tecniche e gli originali inviati all'Enea firmati

Documentazione da inviare all'Enea:

esclusivamente attraverso l'apposito sito web relativo all'anno in cui si sono conclusi i lavori (per il 2017: http://finanziaria2017.enea.it/) entro i 90 giorni successivi alla fine dei lavori (per maggiori informazioni, vedere le Faq del sito Enea)

 - scheda descrittiva dell'intervento (Allegato F)

Nb nel campo dell'allegato F alla voce 13 - risparmio energetico stimato - inserire il valore "0" (zero).